Siamo andati a conoscere il proprietario del “Unique Tattoo Studio” di Giussano e ci siamo fatti spiegare quelle finezze “tipografiche” presenti nei suoi realistici.

Andrea Zorloni, Unique Tattoo Studio, Milano

Andrea, come nasce in te questo talento per il Realistico che ti fa essere, nelle tue opere, sia artistico che legato alla fedeltà fotografica dell’immagine?
Dopo pochi mesi dall’inizio della mia carriera da tatuatore, ho avuto la fortuna di essere contattato da uno studio di Ibiza dove si lavorava “walk in” realizzando solo tatuaggi di piccole dimensioni.

Andrea Zorloni, Unique Tattoo Studio, Milano

Fortunatamente, sempre nel medesimo studio, lavorava un ragazzo spagnolo che era specializzato in Realistico. Costui mi ha aiutato ad approcciarmi a questo stile e da lì è nata la mia vera passione.

Poi, col passare degli anni, ho cercato di migliorarmi per avvicinarmi il più possibile al tatuaggio di fattezze “fotografiche”.

Quanti anni hai e da quant’è che tatui?
Ho 35 anni e tatuo da quando ne avevo 28.

Andrea Zorloni, Unique Tattoo Studio, Milano

Uno stile come il tuo si cementa in anni di duro lavoro oppure il tuo dono di natura ti ha fatto in qualche maniera bruciare le tappe?
Penso che il mio non sia in ogni caso un “gift”, ma una questione di dedizione e soprattutto di passione. Dal mio punto di vista il tatuaggio Realistico è solo frutto dell’unione tra tecnica e buon gusto.

Andrea Zorloni, Unique Tattoo Studio, Milano

L’inserire, in alcune tue opere, lettering di carattere “topografico-giornalistico” (quasi come se fossero titoli strillati in prima pagina) fa parte di una caratterizzazione del tuo stile?
Sì. Spesso e volentieri mi piace inserire articoli vecchi di giornale per creare un “secondo piano” durante la composizione. Negli ultimi tempi, inoltre, mi sto spingendo a sperimentare una sorta di nuovo stile. Sempre basato sul Realismo, ma con un’influenza di grandi blocchi neri uniti a dei lettering con…

… Continue Reading at: www.tattoolife.com [source]